Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

CELEBRINO Eustachio
medico, incisore, calligrafo, poligrafo, poeta, novelliere, xilografo (n. Udine 1480 c. - m. 1555 c.). Studiò medicina e filosofia a Padova; a Perugia apprese l'arte incisoria nella tipografia di Cosimo Bianchino. Fu autore di versi, di opuscoli, corredati di ottime incisioni, e del Refettorio (1526), primo libro a stampa sullo scalco, in cui appare per la prima volta il menu.Tra l'altro vi si parla del “piron” che entrerà alla Corte di Francia nel '600 e in quella inglese nel Settecento.



Cfr.: Mar. 952; DBI XXIII, 361-362; KLVI, 263-264; G. Costantini, Friulani poco noti o dimenticati, Udine 1904; F. Fattorello, Storia della letteratura italiana e della coltura nel Friuli, Udine 1929 (pp. 127-128); G. Comelli, Ricette di bellezza di un medico e calligrafo del Cinquecento, “Avanti cul brun!” 1950; V. Rossitti, Dizionario degli incisori friulani, Udine 1981; I secoli d'oro della medicina. La scuola medica di Padova e il Friuli, Udine 1987; C.Donazzolo Cristante, Vini più buoni degli uomini, VC 18.9.1993; AGiacomello, A proposito del Refettorio di E.C. un antico testo riproposto in modo inadeguato, MV14.2.1994.
Indietro