Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

CASTELLANI Riccardo
insegnante, filologo, scrittore, traduttore, poeta (Bodensdorf, Austria, 26.2.1910 - Barcis 21.4.1977). Figlio di padre carnico e madre austriaca, trascorse l'infanzia a Colza in Carnia. Dal 1922 visse a Casarsa. Fece parte del gruppo del “Tesaur” (1949). Ha scritto in tutto ventinove liriche nella parlata di Casarsa, otto in quella di Colza e quattordici racconti, sette in ognuna delle due varietà. Si dedicò anche alla raccolta di fiabe e leggende pubblicate in versione originale e tedesca su una rivista specializzata. Ridusse in friulano il racconto Il Varmo di I. Nievo (Udine 1959).«Ha mostrato come si deve scrivere liricamente» (G.D'Aronco).

Bibl.: La not di San Silvestri, Portogruaro 1959; Ad our dal mont, Udine 1976; Il bati dal timp (racconti), Udine 1978; Il friulano occidentale. Lineamenti storico-linguistici delle componenti dialettali, Udine 1980.

Cfr.: D'Ar. III, 117-118; Per. 60-61; D.Menichini, Il Varmo del Nievo in una riduzione friulana, MV 12.12.1959; G.Ellero, La poesia di C., “Corriere del Friuli” novembre 1976; C.Bortotto, R.C.studioso esemplare, “Corriere del Friuli” agosto 1977; G. D'Aronco, R. C. e la narrativa popolare friulana, in “Miscellanea I”, Udine 1979; G.D'Aronco, Le parlate friulane tra Livenza e Tagliamento, MV21.4.1981; G. Faggin, Ricordo di R. C., SN IV, 1982; Riviste friulane dirette da Pier Paolo Pasolini, Padova 1983; W. Belardi - G. Faggin, La poesia friulana del Novecento, Roma 1987; A. Giacomini, Wie eine Viole in Casarsa, Brazzano, Cormons, 1988; G. D'Aronco, Pasolini riveduto e corretto, Tricesimo 1990; I' sielc' peravali', Pordenone 1991.
Indietro