Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

ALOISIO Ottorino
architetto, ingegnere civile, arredatore, disegnatore di mobili, docente a Torino (Udine 16.3.1902 - Torino 24.1.1986). Nel 1921 campione d'Italia di salto in lungo. Nel 1925 a Roma fu il primo laureato in architettura moderna in Italia. Nel 1933 si trasferì a Torino ove entrò nel gruppo di Pagano, Levi-Montalcini, Cucci e Sottsass, con i quali iniziò la battaglia per una architettura moderna. Fra le sue opere: il progetto per la sistemazione di piazza Oberdan a Trieste; il palazzo del Ministero degli interni di Bucarest; l'ingresso alla fiera di Milano; a Udine: la facciata della chiesa dei cappuccini, la facciata della casa Broili, la tomba Chiussi nel cimitero; il progetto per l'Università dello sport di Amsterdam; la sede della Banca subalpina e il palazzo della SIP di Torino.



Cfr.: Dam. II, 209-221; F. Tentori, Architettura e architetti in Friuli nel primo cinquantennio del Novecento, Udine 1970; M. Pozzetto, O. A., Torino 1971; M. Pozzetto, Vita e opere dell'architetto udinese O. A., Torino 1977; M.Pozzetto, O.A. architetto, Udine 1981; D. Cerroni Cadoresi, Il ritorno di un grande architetto udinese: O. A., “Il punto” IV, 1981; F. Marconi, O. A., AAU 1986; G.Contessi, La via friulana, “Costruire” ottobre 1990; S.Polano, Guida all'architettura italiana, Milano 1991; P. Patui, A-Aloisio. L'atleta architetto, GAZ 31.1.2002.
Indietro