Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

PUSTET Federico
tipografo (n. Hals, Passau 25.2.1798). Di origine carnica. È il fondatore della Pustet Verlag, casa editrice nata nel 1826 a Regensburg (Ratisbona), universalmente famosa per i suoi capolavori d'arte tipografica, soprattutto nella produzione di libri liturgici. Nel 1884 la casa editrice rifiutò di pubblicare la “Via Crucis” di Franz Listz perché conten eva troppe armonie ardite e inusuali. Si dimostrò riluttante anche a pubblicare lavori sacri di Verdi e Bruckmer. Le stampe Pustet hanno ottenuto i più alti riconoscimenti allae mostre librarie internazionali e una serie di riconoscimenti papali tra cui quello di tipografi della Sede apostolica. Nel 1963 l'abolizione del latino nelle funzioni religiose pose la parola fine alla produzione delle famose edizioni Pustet diffuse in tutto il mondo. Nella rivista “Jesus” dell'aprile 1990 si dà notizia della morte di un altro F. P., responsabile della casa editrice tedesca.



Cfr.: Gusetto di Troy [A. Roia], I Pustet di Ratisbona, PF XII, 1907; L. Zanini, I Pustet di Ratisbona, in La casa e la vita in Carnia, Udine 1968; 150 Jahre Friedrich Pustet, Regensburg 1826-1976, Regensburg 1976; G.Bergamini - O.Burelli, Friulani: grandi uomini di un piccolo popolo, Udine 1996.
Indietro