Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

PLACEREANI / PLACEREAN Francesco
(Checo di Montenârs) sacerdote, insegnante, oratore, traduttore, animatore sociale e culturale (Montenars 30.11.1920 - Udine 18.11.1986). «Uomo di grande cultura, teologo e protagonista di numerosi avvenimenti politici»: con queste parole č stato commemorato alla sua morte, nel consiglio regionale del Friuli-V.G. Anticonformista per vocazione, P. č stato oratore eccellente, soprattutto in friulano, buon traduttore e scrittore, grande trascinatore. Fu tra gli ispiratori della Mozione del clero per lo sviluppo sociale del Friuli del 1967, cahier des doléances del popolo friulano alle soglie del suo riscatto almeno sociale ed economico se non politico e linguistico; cofondatore di “Int furlane” (1962) e del Movimento Friuli (1966); membro autorevole del Comitato per l'Universitŕ friulana e capo riconosciuto di “Glesie furlane”. Ha tradotto moltissimo: in pratica tutta la Bibbia (parte in collaborazione con P. Londero e A. Bellina): Il Vanseli di N. S. Gjesů Crist (Udin 1970); I faz, lis letaris dai apuestui e l'Apocalisse (Udin 1972); I salmos (Udin 1974); Isaje (Reane 1976); Gjeremie (Reane 1978). Inoltre il Messâl furlan par l'an A (Gurisse 1971, in collaborazione); il Messâl furlan pal an B (Udin 1973); il Messâl furlan pai agns A B C (Reane 1977). Suoi articoli o interventi in “Friuli d'oggi”; in “Glesie furlane” I (1975) e II (1976); in Friűl e Furlanetât, Davâr 1979; in “Ladinia”; in “Il bimestre” XXI-XXII (1972). Nel 1983 gli č stato conferito il premio Nadâl furlan; il Comune di Udine gli ha intitolato una strada. Sotto il nome di Pietro Vogrig č delineata la sua figura nel romanzo Il costruttore di CarloSgorlon.

Bibl.: Realtŕ cristiana e sua espressione artistica, in La Via Crucis di Avilla di Buia, Udine 1959; Tessitori: ignoranza o malafede, “Friuli d'oggi” giugno-luglio 1966; Lo Spirito Santo. Teologia dello Spirito Santo, Udine 1966; Il sindacalismo operaio. Aspetti di morale sociale, Udine s. a., ma 1969; Pe unitat di Glesie tal Friűl, Pordenon 1972; Predicja da Sensa, Davâr / Ovaro 1974; Fasin i conz, in P. Picul, Storie dal popul furlan, Reana del Rojale 1974; Glesie furlane, “Glesie furlane”, Reane dal Rojâl 1975; La realtŕ etnico-culturale del popolo friulano, in Friuli: un popolo tra le macerie, Roma 1977; J. Marchet - C. P., Cuintristorie dal Friűl fin tal dě di vuč, Reane 1977; Friuli un popolo in pericolo, “Friuli d'oggi” 5-6, 1978; Il Friuli: un popolo in pericolo, “Tiroler Almanach”, Innsbruck 1978; La Bibie, Udin, I (1988), II (1990), III (1991), IV(1992), V (1993), VI (1984), VII (1985); La nestre storie / La nostra storia / Unsere Geschichte / Our history, Udine 1990; Telâr di storie furlane, Zompicchia, Codroipo, 1992.

Cfr.: D'Ar. III, 193-194; G. di Caporiacco, MV 20.7.1970; L. Morandini, I quattro Vangeli tradotti dal greco in friulano, “Pan e vin” 1, 1971; A.Manzano, Quella che chiamano controstoria č soprattutto delirante mitologia, “Il piccolo” 4.2.1975; S. Salvi, Le lingue tagliate, Milano 1975; C. G. Mor, Il pericolo di provincializzare la storia friulana: “Cuintristorie dal Friűl” di G. Marchetti e F. P., CF LIV, 1978; F.Ulliana, Tornare con la gente.Clero e identitŕ friulana, Udine 1982; F. Rossi, La Bibbia diventa friulana, “Mese regione” VI, 1984; S. Comini, G 19.11.1986; R. Balzan, Memoreant tre granc' furlans: Marchi, Londar, P., GPF V, 1987; E.Ballone, Minoranze assediate, Torino 1988; E.Goi, “L'assemblea ne proclama le lodi”.Profili biografici dei presbiteri defunti dell'Arcidiocesi di Udine.1985-1989, Udine 1989; Pre' C. P., Friűl: une Glesie e un popul, Campoformido 1989; Z. C. Menis, Pre' C. e la storie, GPF VIII, 1990; G. C. Menis, La storie dal Friűl tal pinsîr di pre' C. P., “Buje pore nuje!” X, 1991; Ricuart di pre' C. P., VC 16.11.1991; R.Puppo, Pre' Checo e la justizie dai uceluz, VC 30.1.1993; Ce űl dî, Montenars 1996; M. Blasoni, Pre Checo, faro di friulanitŕ, MV 1.12.1996; L.Nazzi, L'ereditŕ di Pre Checo, VC 16.11.1996; L'ereditât di Pre Checo Placerean, Montenars 1996; T. Petracco, La lotta per l'Universitŕ friulana, Udine 1998; G. Nazzi, Meglio due alberi che nessun albero, GAZ 7.4.1999; G. di C., Lunga strada per la lenghe, MV 1.2.2001; N. De Pascale, Autonomia, un valore fondante, MV 17.11.2001; S.Fantini - L. Zilli, Trent'anni di storia della Clape culturâl Acuilee, “La panarie” 126-130, 2000-2001.
Indietro