Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

MENIS Gian Carlo
sacerdote, insegnante, storico, storico dell'arte, archeologo (n. Buia 10.12.1927). Figlio di Pietro. È stato ordinato nel 1951. Insegna storia e patrologia nel Seminario di Udine. È direttore del Museo diocesano di arte sacra; lo è stato del Centro di catalogazione dei beni culturali ed ambientali del Friuli-V.G. di Passariano. È presidente della commissione per l'arte sacra della diocesi di Udine. Ha al suo attivo centinaia di pubblicazioni. Nel 1978 gli è stato conferito il premio Epifania, nell'84 il Nadâl furlan, nell'88 il Paul Harris fellow, la massima onorificenza del Rotary international, nel 1991 il Friûl Aquila d'oro. Laurea honorius causa dell'Università di Udine.

Bibl.: P.Bertolla - G.C.M., Oreficeria sacra in Friuli, Udine 1963; I mosaici cristiani di Aquileia, Udine 1965; Il Seminario degli ingegni, MV 26.7.1966; La miniatura in Friuli, Milano 1972; Storia del Friuli dalle origini alla caduta dello Stato patriarcale (1420), Udine 1974 (traduzione inglese: History of Friuli. The formation of a people, Udine 1988); Josef Marchet e la storiografie dal Friûl, in J. Marchet, Cuintristorie dal Friûl, Udine 1974; Friaul 2000 Jahre Kultur im Herzen Europas, in Friaul lebt..., Wien 1977; La chiesa patriarcale di Aquileia (dal VI al XVIII sec.), in Enciclopedia monografica del Friuli-V.G., III, 2, 905-920; Lo Stato patriarcale friulano, in Civiltà friulana, Udine 1980; Storiografie furlane dal nestri timp 1970-1980, Udin 1982; Civiltà del Friuli centro-collinare, Pordenone 1984; La glesie locâl te storie dal Friûl, in Momenz di storie de Glesie aquilejese-udinese, Udine 1988; I longobardi, Milano 1990; Longobardi d'Italia, Udine 1991; I longobardi nella storia d'Italia, in Italia longobarda, Venezia 1991; La formazione dello Stato patriarcale del Friuli (VIII-IX sec.), in “Antichità altoadriatiche” XXXVIII, 1991; Va riequilibrata l'unità della regione, VC 9.7.1994; I friulani, un popolo dell'Europa, “Friuli nel mondo” ottobre 1994; Un monument ai fornasîrs furlans a München, “Buje pore nuje!” 1995; Il Patriarca e il Tiepolo.Guida breve al Museo diocesano e Gallerie del Tiepolo nel palazzo patriarcale di Udine, Udine 1995.

Cfr.: Per. 169-170; Per. III, 52-53; G. Brusin, Un ottimo compendio di storia del Friuli sino alla caduta dello Stato patriarcale, MV 16.2.197o; G.di Caporiacco, Il Friuli e la sua storia, MV5.3.1970; A. Rizzi, G. C. M., Civiltà del Friuli…, MSF LXV, 1986; D. Zannier, I longobardi visti da G. C. M., “Friuli nel mondo” nov. 1991; G.Pellizzari, Un'emozione chiamata Tiepolo, G 19.1.1997; A. Garlini, Friuli , rivoluzione di luce, GAZ 10.4.1999; R. Aita, Mons. M. sacerdote da 50 anni, MV 15.1.2001.
Indietro