Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

MASCHERINI Marcello
scultore (Udine 1906 - Padova 1983). Nel 1910 la sua famiglia si trasferì a Trieste. Profugo in Abruzzo durante la guerra, nel '19 fu di nuovo a Trieste, dove compì gli studi all'Istituto d'arte ed ebbe come insegnante A. Canciani che proveniva dalla scuola di scultura dell'Accademia di Vienna ed improntava il suo lavoro ad un forte realismo simbolico. Iniziò poi un'intensa attività. Nel 1933 partecipò alla Triennale di Milano, nel 1934 alla Biennale di Venezia per la prima volta. Alla Biennale del 1938 la critica lo salutò come «rivelazione della giovane scultura italiana». Approfondì successivamente i problemi formali della scultura dedicandosi prevalentemente al nudo femminile, stilizzandolo. Notevole anche la sua opera grafica. Fu inoltre geniale scenografo. Partecipò a più d'una Biennale di Venezia e Quadriennale di Roma e alla biennale di San Paolo del Brasile del 1954. Fu accademico nazionale di san Luca dal 1949. Nel 1942 ottenne a Firenze il premio Donatello, nel 1950 il primo premio ex aequo per la scultura alla XXVª Biennale di Venezia, nel 1958 la medaglia d'oro all'Esposizione universale di Bruxelles. Sue opere si trovano nei principali musei del mondo.



Cfr.: Dam. II, 136-151; R. Marinio, M. M., PAN XII, 1935 (pp. 66-76); A. Pica - G. Stuparich, M. M., Milano 1945; C. Sofianopulo, M. M., in La Via Crucis di Avilla di Buia, Udine 1959; F. Monai, M. M., IN XI, 1963; A. Gatto, M., Milano 1969; V.Scheiwiller - A.Mottola, M., Milano 1969; Enciclopedia Motta, Milano 1970; C. Martelli, Una poetessa ha incontrato la scultura di M., MV 11.1.1971; V. Rossitti, Artisti udinesi di oggi, Udine 1971; Rassegna antologica, Trieste 1980; F. Monai, M. M., IN I, 1983; S. Molesi, M., Tricesimo 1983; M. De Micheli - G. Dorfles - F. Solmi - A. Dugulin, M. scultore europeo, Pordenone 1988; D. Collavini, Il percorso artistico della scultura di M. M., QF LXXII, 1988; L.Perissinotto, L'europeismo di M. si riconosce nella matrice mediterranea, “Il punto” settembre 1988; F. Longo, Gli esordi di M. M. scultore, “Arte in Friuli. Arte a Trieste” XI, 1989; G.Zigaina, M., il suo dramma, “Il piccolo” 21.3.1993; G. Zigaina, Un'affabulazione scolpita, MV 17.4.1999; S. Brossi, L'arte dell scultore in due volumi, “Il massimiliano” dicembre 2000.
Indietro