Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

LOZER Giuseppe
sacerdote, sindacalista (Budoia 1880 - Pordenone 4.5.1974). Fu uno dei promotori del cooperativismo nel Friuli occidentale; fautore dell'unità sindacale apartitica e aconfessionale, impareggiabile operatore sociale e culturale. Non c'è stata iniziativa a Torre di Pordenone, nel periodo di tempo in cui vi esercitò il ministero, che non lo vedesse partecipe se non promotore. La farmacia, le case popolari, la latteria, il sindacato dei tessili, l'unione sindacale dei mezzadri, la cassa depositi e prestiti “San Giuseppe”, la cassa operaia, il segretariato per l'emigrazione, la biblioteca popolare e la tipografia sociale sono alcune delle sue realizzazioni. Fu arrestato due volte dai fascisti della Repubblica sociale. Premio San Marco 1973.

Bibl.: Ricordi di un prete, Udine 1960; Piccole memorie (1893-1967), Pordenone 1961; Torre di Pordenone. Memorie storiche e cronaca recente, Pordenone 1963.

Cfr.: DSMC 481-482; P.Zovatto, Storiografia sul Cattolicesimo del Friuli, Roma 1995; F. Mariuzzo, Cristianesimo, democrazia e “Risorgimento sociale”: Mons. G.L. (1880-1974), tesi di laurea, Facoltà di lettere, Università di Padova, a.a. 1995-96; M. Guasco,Storia del clero in Italia dall'Ottocento a oggi, Roma Bari 1997;G. Ferretti, Un prete scomodo, “Il Friuli” 24.12.1999.
Indietro