Jentrade / Dizionario Biografico
Jentrade
Premessa
Abbreviazioni
   

DIZIONARIO BIOGRAFICO FRIULANO

A | B | C | D | E | F | G | H | I | J | K | L | M | N | O | P | Q | R | S | T | U | V | W | X | Y | Z | indice

LONDERO Pietro
(Pieri Pičul) sacerdote, insegnante, traduttore, scrittore (Gemona del Friuli 10.10.1913 - ivi 5.11.1986). Fu ordinato nel 1936. Si laureò in lettere alla Cattolica. Dal 1940 al '71 fu professore nel Seminario di Udine. Nel 1952 diede vita con altri alla Scuele libare furlane. In collaborazione con F. Placereani tradusse I faz, lis letaris dai apuestui e l'Apocalisse. Fu assiduo collaboratore di “Int furlane”. Autonomista impegnato, fu tra i fondatori del Movimento Friuli e coautore, nel 1967, della storica Mozione del clero per lo sviluppo sociale del Friuli, in cui si rivendicavano i diritti del popolo friulano.

Bibl.: San Zuan di Sinidor, Udin s.d.; La cjampane di Dante, Udin 1966; Vieri e gnûf. Drame in tre az, Udin 1968; Ristret de storie da l'art furlane, Udin 1973-74, I e II; S. Beinat - P. L., Luigi Faidutti, Gorizia 1974; Storie dal popul furlan, Tricesimo 1974; San Roc in Friûl, Reana del Rojale1986; I cosacs in Friul, Udin 1999.

Cfr.: D'Ar. III, 141; A.Manzano, Quella che chiamano controstoria è soprattutto delirante mitologia, “Il piccolo” 4.2.1975; S. Salvi, Le lingue tagliate, Milano 1975; F.Ulliana, Tornare con la gente.Clero e identità friulana, Udine 1982; R. Balzan, Memoreant tre granc' furlans: Marchi, L., Placerean, GPF V, 1987; E.Goi, “L'assemblea ne proclama le lodi”.Profili biografici dei presbiteri defunti dell'Arcidiocesi di Udine.1985-1989, Udine 1989; C.A. Sindici, Il monsignore e i cosacs, GAZ 7.5.1999.
Indietro