Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Avrîl dal 2014
 

Una sagra all’insegna del Bene comune e dei Beni collettivi
LA FIESTE DAL PAîS DI SAN MARC
Gli appuntamenti in programma dal 25 al 27 aprile e dal 2 al 4 maggio

[L. N.]
Il giorno del santo patrono, venerdì 25 aprile, ha preso il via la “Fieste dal paîs di San Marc” (www.paisdisanmarc.it).
Per sei giorni, presso l’area dell’ex asilo di San Marco, saranno proposti appuntamenti di ogni genere, secondo il ricco programma messo a punto dall’associazione “Paîs di San Marc”, dall’associazione sportiva dilettantistica “Don Bosco” e dal Comitato frazionale per la gestione dei Beni civici.
Tutta la Comunità della piccola frazione di Mereto di Tomba sarà mobilitata dal 25 al 27 aprile e dal 2 al 4 maggio.


L’edizione 2014 della “Fieste dal paîs di San Marc” si è aperta il 25 aprile con l’inaugurazione della piazza dedicata al defunto parroco don Adriano Menazzi, con l’incoraggiamento del quale i 5 ettari di Proprietà collettiva del paese sono stati recuperati alla gestione diretta della Comunità.
Fra gli appuntamenti maggiormente collegati ai temi dell’economia comunitaria e dell’amministrazione condivisa delle Terre civiche, va segnalato, innanzitutto, il pomeriggio di giochi e laboratori sui Beni comuni, proposto sabato 26 aprile, alle ore 15, dal “Progetto Ragazzi si cresce”.
Domenica 27, sono in programma la passeggiata campestre “Atôr pal roàt”, con partenza alle ore 9.45, e una rassegna corale, animata dal Coro Cjastelîr di Tomba di Mereto, dal Coro Kra?ki Slav?ek di Krasie di Aurisina e dal Coro Comelico di Santo Stefano di Cadore, in una sorta di gemellaggio fra paesi profondamente connotati dalla presenza delle Proprietà collettive (Jus e Srenje nel caso della località carsica e Regole in quella cadorina), senza dimenticare che anche a Tomba la Comunità è impegnata a ricostituire ufficialmente un Comitato autonomo per la gestione del patrimonio frazionale.
Altri due sono gli appuntamenti della Festa di San Marco che il popolo delle Proprietà collettive del Friuli e della provincia di Trieste attende con interesse e curiosità.
Si tratta della seconda edizione della “Cena a Kilometrozero”, in programma venerdì 2 maggio (su prenotazione) alle ore 20. Sarà animata dall’attore Claudio Moretti e sarà l’occasione per riproporre tutti i prodotti ricavati della filiera “La Farine e il pan di San Marc”, avviata con la coltivazione comunitaria dei campi collettivi.
Sabato 3 maggio, infine, la “Fieste dal paîs di San Marc” ospiterà una nuova tappa della Scuola per operatori dell’Economia solidale.
Dalle 15 alle 18, presso la Sala della comunità, si terrà il quarto incontro del secondo ciclo formativo per promotori di Distretti di economia solidale. L’obiettivo sarà capire in che modo sia possibile coinvolgere le istituzioni pubbliche nel processo di promozione e sostegno dei Distretti e delle Filiere di distretto.
L’intervento introduttivo e la conduzione dei lavori saranno curati da Bepi Rizzardo. L’invito è stato esteso anche ai consiglieri regionali interessati a far approvare la proposta di legge elaborata dal Forum regionale dei Beni comuni e dell’Economia solidale.
I lavori si concluderanno con la cena, durante la quale sarà offerto anche il pesce cucinato dalla “Magnifica Comunità” di Marano, ovvero l’organizzazione che persegue il pieno riconoscimento della Proprietà collettiva della laguna e la sua gestione da parte della Comunità maranese.
Durante tutta la Festa, cui collaborano anche la Parrocchia di San Marco Evangelista, il Coordinamento regionale della Proprietà collettiva, la Rete di economia solidale “Res Fvg”, il “CeVi” e il Comune di Mereto, funzioneranno i chioschi con i prodotti della tradizione culinaria di San Marco e prodotti in gran parte provenienti dalle aziende agricole del territorio.