Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Zenâr dal 2014
 
La “Ciasa de ra Regoles”, sede delle Regole d’Ampezzo, a Cortina

Nuovo ciclo di incontri sulla storia delle Regole
AMPEZZO E LE SUE ISTITUZIONI
Saranno curati da Mario Ferruccio Belli

Inizia venerdì 17 gennaio, con la conferenza su “Le comunioni familiari regoliere e il lungo rapporto con il territorio”, il percorso alla conoscenza di Ampezzo e delle sue istituzioni, promosso dalle Regole d’Ampezzo (www.regole.it).
Alle 18, presso la “Ciasa de ra Regoles” di Cortina, Mario Ferruccio Belli inaugurerà il terzo ciclo di dibattiti, conferenze, inchieste e monografie aperte «a quanti, uomini e donne, regolieri, residenti e amici villeggianti, vogliono saperne di più sulla storia delle Regole dalle origini ai momenti cruciali della loro vita millenaria».


Il terzo ciclo di incontri « alla conoscenza di Ampezzo e delle sue istituzioni», a cura di Mario Ferruccio Belli, si svolgerà il 17 e il 31 gennaio, il 7 e il 14 febbraio, alle 18 al primo piano della “Ciasa de ra Regoles”, nel centro di Cortina.
Il relatore affronterà, nell’ordine. i seguenti temi: “Le comunioni familiari regoliere e il lungo rapporto con il territorio. Quando i primi? Con i venetici sul Monte Pore e sul Monte Calvario. Dalla Slovenia a Este, Mel, Lagole, Botestagno. Sul Monte Civetta con Lucio Saufeio e i Catubrini (venerdì 17 gennaio); “Diciotto famiglie e tante pecore a Lerosa Viniana e in Travenanzes. Dal 1225 al 1415 nove pergamene di civiltà e fede in Ampezzo. Botestagno resiste, l’ospizio brucia e la Madonna sorride (venerdì 31 gennaio); “Le buone leggi e il profumo della libertà. Bertrand De Saint Geniès ama i cadorini. Il mistero di un paese fra feudalesimo e mondo moderno. Gli statuti invidiati. Due castelli, il tiglio e i privilegi” (venerdì 7 febbraio); “Botestagno sulla via di Roma. Sangue e devastazioni: il prezzo della libertà. La prova del fuoco in un paese tranquillo e l’Imperatore parlò in piazza a Cortina” (venerdì 14 febbraio).