Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Avrîl dal 2013
 
Franco Baritussio

Igor Gabrovec
Il 20 e il 21 aprile, si rinnova il Consiglio regionale del Friuli-V. G.
DALLA PARTE DEI BENI CIVICI

I due consiglieri regionali che, nella passata legislatura, maggiormente si sono adoperati per la protezione e la promozione della Proprietà collettiva sono nuovamente in lizza per ottenere un seggio nel Consiglio regionale che verrà eletto il 21 e il 22 aprile.
Si tratta di Franco Baritussio di Tarvisio e di Igor Gabrovec di Duino-Aurisina.


Pur appartenendo a schieramenti contrapposti, Franco Baritussio e Igor Gabrovec, nella passata legislatura, hanno concretamente operato, in unità d’intenti, a favore delle Proprietà collettive dell’intera regione.
È merito loro se il Coordinamento regionale ha ottenuto un finanziamento regionale annuale, che è stato puntualmente impiegato per realizzare progetti di “Assistenza gestionale” e di “Gestione associata” a favore dei Comitati frazionali e delle Comunioni familiari del Friuli e del Carso triestino, per avviare iniziative di formazione degli amministratori dei Beni civici e per organizzare occasioni di sensibilizzazione dell’opinione pubblica sulle funzioni della Proprietà collettiva e sulle opportunità connesse ad una gestione diretta e partecipata degli Assetti fondiari collettivi.
Il consigliere uscente Franco Baritussio (www.francobaritussio.it) è candidato per la lista “la Destra - Storace” nelle circoscrizioni elettorali di Udine e di Tolmezzo.
Fra i suoi impegni, figurano i seguenti obiettivi: «trasformare le risorse idriche e boschive del territorio in volano di sviluppo e di crescita locale anche attraverso il sistema delle filiere» e nominare «un Assessore alla montagna che sia espressione diretta di quel territorio».
Igor Gabrovec (www.igorgabrovec.eu) è candidato della lista “Slovenska skupnost/Unione slovena” nelle circoscrizioni di Gorizia e di Tolmezzo e nella circoscrizione di Trieste (ove si presenta insieme con il presidente della Comunella/Jus di Gropada, Marko Milkovic, e con l’avvocato delle Comunelle e di altre realtà civiche della regione, Peter Mocnik).
Nel suo programma, compaiono i seguenti obiettivi: «Continuare a sostenere, come costantemente fatto in questi 5 anni, le legittime rivendicazioni del Coordinamento regionale della Proprietà collettiva Fvg dal Carso Triestino alla Val Canale, promuovendone il ruolo, la storia e le prospettive di sviluppo nel concepire “un nuovo modo di possedere la terra” che ci è stato tramandato dai nostri antenati ed abbiamo il dovere di mantenere e difendere a livello locale e nazionale. Mi impegno a promuovere e sostenere la necessità di rivedere la legge regionale 3/96».