Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Març dal 2013
 
La giornata di sabato 9 marzo sarà conclusa, a Teglio, dallo spettacolo teatrale “Patanostrada / La terra” con Stefano Rota e Max Bazzana

Cristina Micheloni, responsabile del Comitato scientifico dell’Associazione italiana per l’agricoltura biologica “Aiab”, parlerà su “Terre demaniali, accaparramento delle terre agricole, accesso alla terra”
Se ne parlerà al convegno “Mi domandai di chi fosse quella terra”
ACCESSO ALLA TERRA E DISTORSIONI DEL MERCATO FONDIARIO
Il 9 e il 10 marzo, a Teglio, anteprima di “Etica-mente 2013”

[M. Z.]
Le grandi questioni dell’accesso dei giovani alla terra e delle distorsioni del mercato fondiario saranno dibattute nel corso del convegno “Mi domandai di chi fosse quella terra. I nuovi beni civici per le nuove comunità”, in programma a Teglio (a cavallo fra Veneto e Friuli) il 9 e il 10 marzo.
L’anteprima di “Etica-mente 2013” (www.eticamente.eu/) verrà proposta dalle associazioni “Etica-mente” e “Prati delle Pars”, in collaborazione con i Coordinamenti regionali della Proprietà collettiva del Friuli-V. G. e del Veneto.


I promotori del convegno “Mi domandai di chi fosse quella terra / I nuovi beni civici per le nuove comunità” intendono verificare «se lo storico modello proprietario e gestionale degli assetti fondiari collettivi (Beni civici, Proprietà collettive, Regole montane e Usi civici…) possa essere uno strumento per affrontare e risolvere molte delle questioni sul tappeto: dal frazionamento fondiario all’esodo rurale; dall’improrogabile necessità di contenimento del consumo di territorio alla salvaguardia del patrimonio ambientale e della destinazione agro-silvo-pastorale delle campagne; dalla fuga dalle città e da modelli di sviluppo insostenibili alla sovranità alimentare e all’autosufficienza energetica… che si tende a conglobare, anche se talvolta in maniera semplicistica, nella questione della riappropriazione e della valorizzazione dei Beni comuni».
Per questo, hanno invitato a Teglio Fabrizio Marinelli, professore ordinario di Diritto privato all’Università dell’Aquila e componente del Comitato scientifico del Centro studi e documentazione sui Demani civici e le Proprietà collettive dell’Università di Trento (www.usicivici.unitn.it/), il quale, alle ore 10 di sabato 9 marzo, presso il Teatro San Giorgio di Teglio, affronterà il tema “Le nuove Proprietà collettive nell’era dei beni comuni. Aspetti storici e giuridici”.
Nel pomeriggio di sabato, dalle ore 15.30 nel Teatro San Giorgio, si svolgerà una tavola rotonda, intitolata “Nuovi Beni civici? Esperienze e prospettive al tempo della crisi economica e sociale”. Introdotti e coordinati da Gianfrancesco Demenego, presidente del Coordinamento regionale veneto della Proprietà collettiva e delle Regole di Ampezzo (www.regole.it/index.php), interverranno Cristina Micheloni, responsabile del Comitato scientifico dell’Associazione italiana per l’Agricoltura biologica “Aiab” (“Terre demaniali, accaparramento delle terre agricole, accesso alla terra”; www.aiab.it/), Davide Pati di “Libera” (“Le terre confiscate alla mafia”; www.libera.it/), Gino Gobbo dell’associazione tegliese “Prati delle Pars” (“I Prati delle Pars”; www.pratidellepars.it/news.aspx) e l’assessore all’Ambiente del Comune di Rivignano, Massimo Tonizzo (“Il Parco comunale dello Stella”; www.starlifenatura.it/index.php?id=13).
Nelle intenzioni dei promotori del convegno, durante i dibattiti che seguiranno le relazioni, sarà possibile confrontarsi anche sul servizio che la gestione attiva di vecchi e nuovi Beni civici potrebbe assicurare alle Comunità locali, in ordine alla loro coesione e identità, di fronte alla ventilata riorganizzazione delle circoscrizioni amministrative di livello comunale, provinciale e regionale.
La giornata di sabato 9 marzo sarà conclusa dallo spettacolo teatrale “Patanostrada / La terra”, con Stefano Rota e Max Bazzana. Il racconto comico e poetico dedicato alla cultura della Terra da Sandra Mangini e Stefano Rota sarà rappresentato alle ore 20.45, presso il Teatro San Giorgio.
L’anteprima di “Etica-mente” 2013 si concluderà domenica 10 marzo, con altre due proposte. Alle ore 10, Gino Gobbo e Mario Bellot proporranno una visita guidata ai Prati delle Pars di Teglio. L’appuntamento naturalistico evidenzierà il significativo passaggio “Dall’agricoltura intensiva alla rinascita delle Pars”, grazie all’intraprendenza civica della comunità tegliese.
Lo studioso locale Luca Vendrame, infine, concluderà la mattinata con una rievocazione dei precedenti storici della gestione collettiva nel territorio concordiese (“Dal Sindacato di Cordovado alle lotte sociali dell’Ottocento per la gestione delle Terre comuni”).
In caso di maltempo, anche le iniziative della domenica avranno luogo al Teatro San Giorgio di Teglio.
La manifestazione “Mi domandai di chi fosse quella terra / I nuovi beni civici per le nuove comunità” ha ottenuto i patrocini dei Comuni di Teglio, Portogruaro e Concordia Sagittaria nonché della Consulta nazionale della Proprietà collettiva (consultanazionale.blogspot.it/), Inoltre, hanno aderito la Pro Loco Tegliese e il Presidio Libera “Giancarlo Siani” di Portogruaro.