Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Avost dal 2012
 
“Metodo SaDiLegno”: il taglio delle piante nella Foresta collettiva di Pesariis

Ha già generato un indotto di 80 mila euro in Val Pesarina
IL “METODO SADILEGNO”
Samuele Giacometti presenta il suo progetto a Collina di Forni Avoltri

Dalle 43 piante della foresta collettiva di Pesariis (www.pesariis.it) è stato ricavato il legname necessario alla costruzione della pluripremiata casa di legno di Samuele Giacometti, realizzata a Sostasio di Prato Carnico. E, soprattutto, è stato generato un indotto locale che supera gli 80 mila euro, trasformando abeti e larici della Val Pesarina in abitazione, arredamento, scultura e biomassa…
Tale progetto, assolutamente replicabile, sarà presentato mercoledì 8 agosto, nella trattoria “Staipo da Canobio” di Collina di Forni Avoltri, alle ore 21.


La serata dell’8 agosto, presso la “Staipo da Canobio” di Collina di Forni Avoltri, sarà animata dall’ingegnere Samuele Giacometti, che presenterà il suo volume “Come ho costruito la mia casa di legno” (www.sadilegno.it - lacasa@sadilegno.it).
La serata sarà occasione di riflessione, con l’autore e l’associazione di promozione locale “Il Germoglio”, sulla sostenibilità del “Metodo SaDiLegno”.
«Dalle 43 piante dei boschi della Val Pesarina (Ud) – scrivono i promotori del convegno che inizierà alle ore 21 –, nel 2007, ha avuto origine il viaggio progettato e realizzato dall’ingegnere marchigiano Samuele Giacometti per dare alla sua famiglia la dimora sognata Un viaggio che “Sa Di Legno” e di valorizzazione delle risorse naturali e dei saperi di artigiani e professionisti locali».