Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Novembar dal 2011
 
Il nuovo direttivo dell’Amministrazione frazionale. Il secondo da sinistra è il confermato presidente, Emilio Cleva. Terzo da destra il sindaco di Prato carnico, Omar D’Agaro

Anche a Pesariis di Prato carnico
RINNOVATA L’AMMINISTRAZIONE DEI BENI CIVICI
La più intrapredente Proprietà collettiva della Carnia

[M. Z.]
È già al lavoro il nuovo direttivo dell’Amministrazione dei Beni civici di Pesariis, eletto il 20 novembre.

Le consultazioni elettorali, svoltesi presso la sede frazionale il 20 novembre, hanno portato all’elezione di Paolo ed Emilio Cleva, di Elena Casali, Dino Solari e Ornella Gonano.
Il Comitato ha confermato presidente per un ulteriore mandato Emilio Cleva.
L’investitura dell’organismo di autogoverno della più intraprendente Proprietà collettiva della Carnia è avvenuta il 26 novembre, presso il municipio di Prato Carnico, alla presenza del sindaco Omar D’Agaro, e del segretario dell’Amministrazione frazionale e del Coordinamento regionale della Proprietà collettiva in Friuli-V. G., Delio Strazzaboschi.
Attraverso la gestione diretta della foresta collettiva (550 ettari di bosco di produzione e 250 ettari di bosco di latifoglie), i Beni civici di Pesariis hanno dato una svolta alla propria attività.
Attualmente, occupano 5 dipendenti nella cura del patrimonio civico e del negozio di alimentari del paese. Due collaboratori sono impegnati nella gestione della Residenza turistico alberghiera “Casa Pesarina” e della “Bottega del Tempo”.
Negli ultimi anni sono stati restaurati e rinnovati nella loro funzionalità tutti gli edifici comunitari: oltre alla “Casa Pesarina”, la Latteria, la Casa storica dell’Orologio, l’Hotel Pradibosco, la Residenza “Da Cuesta”, il Bivacco “Entralais”, il Lavatoio e la Fonte solforosa.