Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Lui dal 2011
 

Una riunione del Coordinamento regionale della Proprietà collettiva a Pesariis
Aperte le iscrizioni al Corso dell’Associazione italiana per la Decrescita
A SCUOLA DI ECONOMIA SOLIDALE IN CARNIA
Si svolgerà a Pesariis di Prato Carnico dal 13 al 18 settembre

[M. Z.]
Ci saranno anche il neoassessore comunale di Napoli ai “Beni comuni”, Alberto Lucarelli, e i teorici italiani dell’Economia solidale Mauro Bonaiuti e Paolo Cacciari alla “Scuola della Decrescita”, che fa tappa in Carnia dal 13 al 18 settembre.
La VII edizione del corso estivo sarà ospitata a Pesariis dall’Amministrazione dei Beni civici, che collabora all’organizzazione insieme con l’Associazione italiana per la Decrescita (www.decrescita.it), con il Coordinamento regionale della Proprietà collettiva (www.friul.net/vicinia.php) e con la Rete di economia solidale del Friuli-V. G. (http://resfvg.blogspot.com).


Si tratterà di un vero e proprio corso residenziale “sui Beni comuni e per la transizione verso una società solidale”, secondo i principi delle teorie sociali ed economiche messe a punto da Serge Latouche e Maurizio Pallante.
Le iscrizioni sono già aperte e saranno accolte fino al 10 luglio. Caratteristica principale della “Scuola”, proposta dall’Associazione per la Decrescita, è «affiancare alla riflessione teorica momenti di conoscenza/sperimentazione di buone pratiche, in un contesto nel quale convivialità e partecipazione sono strettamente intrecciate con l’apprendimento teorico e pratico».
L’attività formativa, quest’anno, si colloca nell’itinerario di preparazione alla III “Conferenza internazionale della Decrescita”, che nel 2012 sarà ospitata per la prima volta in Italia, a Venezia.
L’Amministrazione frazionale, che gestisce la proprietà collettiva di Pesariis, metterà a disposizione tutte le sue strutture, compresi gli alloggi per i pernottamenti.
Nella prima sessione, gli economisti Alberto Castagnola e Mauro Bonaiuti, il sociologo Marco Deriu e l’esperta di Beni collettivi Nadia Carestiato affronteranno le relazioni fra “Decrescita, beni comuni ed economia solidale”.
Nella seconda e nella terza giornata, si metteranno a confronto varie “tessere” di Economia solidale, studiando esperienze, saperi e competenze maturati a Pesariis di Prato Carnico (www.pesariis.it) e a Massenzatica, in provincia di Ferrara, con relazioni di Delio Strazzaboschi (“La gestione delle proprietà collettive”) e Carlo Ragazzi (“Dalla creazione di un territorio, all’agricoltura intensiva con finalità sociali”); nell’“eco-villaggio” di Torri Superiore; nella “Transition town”; e nei “Distretti e Reti di Economia solidale”.
La “Scuola della Decrescita” si concluderà con la sintesi dei laboratori sui saperi e sulle competenze dei promotori di Economia solidale e con un confronto a più voci sul riconoscimento della Proprietà collettiva nel Codice civile. La tavola rotonda di sabato 17 settembre sarà introdotta da Alberto Lucarelli, che insegna nelle università di Napoli e Parigi e che presiede l’Institut Paris international des études et recherches sur les biens communs.
Per informazioni ed iscrizioni si possono contattare Nadia Carestiato (n.carestiato@gmail.com - 349 4089036) e l’Amministrazione dei Beni civici di Pesariis (pesariis@pesariis.it - 0433 69265).