Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Mai dal 2010
 

Se ne tratta al convegno annuale dell’Aquila, il 21 maggio
VINCOLI NATURALISTICI E DIRITTI DI GODIMENTO COLLETTIVO
Riprende l’attività del Centro studi sulle Proprietà collettive “G. Cervati”

Il Centro studi sulle Proprietà collettive “G. Cervati”, in collaborazione con la Facoltà di Economia dell’Università dell’Aquila, dedica il VII convegno annuale al tema: “Proprietà collettive ed aree protette”.
L’assise è in programma venerdì 21 maggio, presso la Facoltà di Economia, a L’Aquila (in via G. Falcone 25).


I lavori si apriranno alle 9.30 con i saluti del rettore Ferdinando di Orio e del preside Fabrizio Politi.
Introdurrà il convegno il direttore del Centro “Cervati”, Fabrizio Marinelli.
Sotto la presidenza del giudice costituzionale Paolo Grossi, dalle 10 interverranno Carlo Alberto Graziani dell’Università di Siena (“La disciplina delle aree protette e la tutela delle proprietà collettive”) e Stefano Lorenzi (“Le Regole Ampezzane e l’esperienza del Parco Regionale delle Dolomiti).
Nel pomeriggio, Pietro Nervi dell’Università di Trento presiederà una tavola rotonda sul tema: “Proprietà collettive, pianificazione del territorio e tutela ambientale”.
Vi interverranno Marcello Marian della Consulta nazionale delle Proprietà collettive, Maria Athena Lorizio di “A.Pro.D.U.C.”, Francesco Pardi dell’Università di Firenze, Sandro Pasquali, già avvocato regionale dell’Abruzzo e Paola Giuliani del Comune dell’Aquila.
«Dopo l’interruzione dello scorso anno, riprende la consuetudine del convegno annuale aquilano sulle proprietà collettive – annunciano gli organizzatori –, quest’anno incentrato sulle problematiche relative alla non sempre facile coesistenza di vincoli naturalistici e di diritti di godimento collettivo».
La segreteria organizzativa potrà essere contattata agli indirizzi: 0862 701816 - preseco@ec.univaq.it.