Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Otubar dal 2007
 
La prima pagina del periodico friulano La Vicìnia

Strumento di riflessione e confronto
LA VICìNIA N. 13
L’editoriale è intitolato: Lis promessis di Illy e di Iacop

[M. Z.]
È in distribuzione il tredicesimo numero del periodico La Vicìnia, il giornale che dal 2002 si occupa di tutto ciò che contribuisce alla protezione e alla promozione della Proprietà collettiva in Friuli e nella provincia di Trieste.

Il numero di ottobre del giornale La Vicìnia, che esce con il sostegno del Coordinamento regionale della Proprietà collettiva (coordinamentorfvg@yahoo.it), propone i seguenti articoli e servizi.
Lis promessis di Illy e di Iacop: editoriale sull’iter del disegno di legge regionale “Disposizioni in materia di usi civici”;
Terre collettive del Friuli-V. G.: presentazione del sito del Coordinamento regionale della Proprietà collettiva;
La valenza ambientale e sociale della Proprietà collettiva: presentazione della XIII Riunione scientifica organizzata dal Centro studi e documentazione sui demani civici e le proprietà collettive (www.jus.unitn/usi_civici);
Collina dice no alla beffa: articolo sulla destinazione dei boschi Vizza Collina;
Montagna bene comune: il progetto della Consulta nazionale della Proprietà collettiva per ridare una destinazione produttiva a 3 milioni di ettari;
Transakcija med Obcino Dolino in Srenjo Boljunec: servizio sulla transazione tra il Comune di San Dorligo (Ts) e la Comunella di Bagnoli;
Parchi naturali e Proprietà collettiva: articolo sul convegno di giugno dell’Agrarna skupnost del Carso;
Pubblico, privato o collettivo?: intervento di Nicola Troggio della Comunità delle Regole di Spinale e Manez (Tn).
La Vicìnia (nelle prossime settimane in linea anche su questo sito) può essere richiesta gratuitamente all’indirizzo patriedalfriul@libero.it.
Chiunque riconosca il «diverso modo di possedere» della Proprietà collettiva e i diritti delle comunità friulane, slovene e tedesche sulla propria terra può collaborare al peridioco e alla sua diffsione.