Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Avost dal 2007
 

Il romanzo della Proprietà collettiva
LA COMUGNA

[Mario Zili]
Alla Proprietà collettiva friulana è dedicata anche un’opera letteraria.
Si tratta del romanzo “La Comugna”, pubblicato a Roma nel 1994 da Marina Giovannelli.


Il romanzo “La Comugna” narra le vicende di Ido e Berto, «due giovani montanari della Carnia» – come spiega l’autrice nella nota introduttiva – la cui vita «scorre serena secondo criteri e modelli di comportamento tradizionali, nell’ambito ristretto ma apparentemente saldo della comunità di villaggio. La vendita del bosco comunale, da tempo immemorabile destinato agli usi civici, mette però in crisi le strutture socio-economiche di “vecchio regime” e scardina il complesso equilibrio tra territorio e ambiente».
Rivolto principalmente alle scolaresche, il romanzo edito da “Ernesto Gremese Editore”, propone una “guida alla lettura” di Marisa Venturini, preceduta da una serie di “Note storiche”, in cui si affronta con sufficiente chiarezza la questione dei “Beni comunali in Friuli”.
«Le terrre usate collettivamente dalla popolazione avevano in Friuli un’origine antichissima – vi si legge –; già nel periodo di dominio patriarcale (1077-1420) si estendevano dovunque intorno alle ridotte aree coltivate, servivano per il pascolo comune, anche di più villaggi, o venivano utilizzate per colture stagionali, con il sistema dei “campi aperti”».
La nota analizza, poi, le varie fasi e le modalità con cui la Repubblica veneta e l’Impero austro-ungarico tentarono la liquidazione della Proprietà collettiva vuoi per far fronte alle difficoltà economiche determinate dalla guerra di Candia vuoi in ossequio ai principi della rivoluzione agricola che mirava ad aumentare la superficie rurale disponibile e a razionalizzare la produzione con sistemi agronomici o colture più remunerative.
L’autrice del romanzo, Marina Giovannelli, è nata a Udine nel 1941. Ha all’attivo diverse opere sia in prosa che in poesia che vengono illustrate nel sito www.marinagiovannelli.it/.
La nota biografica in rete nota come «l’indirizzo della sua tesi di laurea e l’interesse personale, l’hanno spinta ad occuparsi di storia del Friuli, interesse che si è concretizzato nel primo libro pubblicato nel 1990, “Sotto le ali del Leone”, racconti ambientati nel Friuli del secolo XVI, e nei successivi romanzi “Il segno della vipera”, 1991, di epoca longobarda, e “La Comugna”, vicenda dell’Ottocento che va alle radici dell’emigrazione nel Friuli occidentale».