Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Mai dal 2007
 
La fieste dai 2 di Decembar dal 2006, di chê strade de conclusion dai prins lavôrs di modernament dal Otel di Pradibosc

Un patrimonio netto di 4,2 milioni di euro
AL SERVIZIO DELLA VAL PESARINA

[www.pesariis.it]
Nell’anno del 110° anniversario della propria autonomia patrimoniale, la Proprietà collettiva di Pesariis, in Carnia (info@pesariis.it), ha incrementato notevolmente le proprie attività. Sicchè, al termine del suo mandato, il Comitato presieduto da Giuseppe Solari si presenta con un conto consuntivo per il 2006 con un avanzo di amministrazione di 2 mila euro ed un patrimonio netto di 4,2 milioni di euro.

Gestione finanziaria
Sono stati attivati anticipazioni di cassa e finanziamenti aggiuntivi a breve termine presso il Tesoriere, onde poter far fronte agli impegni relativi al Piano integrato particolareggiato Alta Val Pesarina ed agli investimenti in attrezzature forestali, spese in conto capitale che andavano compiutamente liquidate per esser rendicontate a contributo. L’Amministrazione ha peraltro beneficiato del credito Iva maturato.

Foresta collettiva
Si è proceduto al completamento degli investimenti tecnici per la gestione diretta delle attività boschive, mediante l’acquisto di un miniescavatore e di altre attrezzature minute, per complessivi 49 mila euro (con contributo del Piano di sviluppo rurlae del 40%). Per l’intero anno, hanno operato 4 lavoratori dipendenti diretti. Riguardo la gestione boschiva, si è provveduto all’utilizzazione in economia diretta dei tagli necessari all’apertura delle nuove strade forestali, all’utilizzazione delle particelle 8b 1 e 2 ed alle potature e manutenzioni forestali, mentre la particella 13b Vinadia è stata utilizzata, mediante cottimo, da imprese esterne. Tutto il legname derivato nell’anno (circa 5 mila mc) è stato venduto a strada da “LegnoServizi scrl” con limitato risultato netto.

Strada forestale Davour Chiavaz
Pur se di recente realizzazione, a causa di problematiche diverse, sono stati eseguiti 2 interventi di manutenzione straordinaria, per la messa in sicurezza e la piena agibilità dell’intero tracciato.

Piano integrato particolareggiato “Alta Val Pesarina”
A fine Luglio sono stati completati i lavori ed effettuati tutti i pagamenti, per la rendicontazione. Il riepilogo del “Pip”, a consuntivo, comprende: circa 29 mila euro di spese tecniche per la redazione, per i progetti di taglio e le linee gru a cavo; circa 77 mila euro di sfolli e diradamenti, potature e cottimi di lavorazione; circa 77 mila euro per i servizi di filiera ed indennità compensative; circa 25 mila euro per piazzale di stoccaggio legname tondo a Pradibosco; 395 mila euro per nuove strade forestali.

Centro frazionale
Completata la ristrutturazione, è stato inaugurato il 21 gennaio. Interamente rendicontato a contributo per 220 mila euro, è costato complessivamente circa 38 mila euro in più, per maggiori costi ed impianti, lavori all’esterno e trattamento antitarlo del piano uffici. La sala multimediale è stata utilizzata per attività ricreative, incontri sociali e culturali. Il 29 luglio è stata aperta la “Bottega del Tempo”, punto di esposizione e vendita di prodotti artigianali tipici e di orologi da parete e da polso. In questo ambito è iniziata la commercializzazione di orologi da polso con il marchio “Valtempo”, cronografi al quarzo, meccanici a carica manuale e meccanici a carica automatica.

Casa Pesarina
Sostituiti tutti i mobili e gli arredi della zona notte di 8 locali. Ricavi e costi dell’anno, in linea con il precedente.

Albergo Pradibosco
A seguito di modifica migliorativa del contributo accordato (dal 59 al 78% sulla spesa prevista), si è provveduto a stipulare un contratto di mutuo decennale a tasso fisso per complessivi 700 mila euro, da destinarsi a lavori di straordinaria manutenzione ed ammodernamento. Al 31 dicembre era stato completato il rinnovo degli arredi di 29 camere, reception, bar e sala ristorante, nonché ripavimentazione straordinaria e sostituzione degli infissi in legno al piano terra, acquisto delle attrezzature di lavanderia e opere complementari, per complessivi 366 mila euro.

Gestioni commerciali
Punto vendita alimentari: acquisto merci 79 mila euro; prestazione servizi 33 mila euro; vendite 100 mila euro; rimanenze 13 mila euro; utile mille euro. Bottega del Tempo: acquisto merci 17 mila euro; prestazione servizi 3 mila euro; vendite 8 mila euro; rimanenze 8 mila euro; perdita 4 mila euro.

Ripristini ambientali
Dal maggio 2005, l’Amministrazione si è attivata presso il Servizio manutenzioni della Direzione regionale foreste, per la sistemazione e valorizzazione del percorso a valle dell’abitato, che scende a destra della strada statale, dopo il ponte Fuina, e si porta sul versante opposto, risalendo verso Pesariis. Più volte è stata richiesta la programmazione dei lavori di realizzazione della sponda fluviale a protezione della strada, sia verso Valmaiôr che verso il ponte da Pala, nonché la bonifica ed il rinverdimento della frana di Jacumforadoria e della scarpata erosa alla destra.

Alternanza scuola-lavoro
Anche nel 2006, l’Amministrazione ha aderito al progetto “Alternanza Scuola-Lavoro”, promosso da “Euroleader scrl”, ospitando nei mesi di giugno e luglio 2 studenti liceali che, in collaborazione con il tutor aziendale, hanno prodotto un Cd multimediale sull’orologeria pesarina.

Capitale sociale dei giovani e crescita comunitaria
L’obiettivo del progetto (1.11.2005-30.9.2006) consisteva nel coinvolgimento delle giovani generazioni nella vita comunitaria. Sono state assunte 3 animatrici ed un’impiegata amministrativa. Attività svolte: ricerca storica sugli antichi mestieri, su tecniche di produzione ed attualità di mercato degli oggetti artigianali tipici della Val Pesarina e della Val di Gorto; creazione delle pagine web del progetto nel sito pesariis.it; sistemazione del sentiero per la Cascata di Fuas; organizzazione e partecipazione alla festa dei Mais a Givigliana, della Festa della Scensa e della Notte di San Giovanni (con volontari che hanno realizzato interviste fra la popolazione anziana per raccogliere testimonianze su storie e tradizioni locali); organizzazione di una gita turistica in Slovenia; organizzazione e gestione di 2 corsi di personal-computer, svoltisi nella Sala sociale e a bordo del webus della Cooperativa Cramars di Tolmezzo. Altre attività svolte, e non esplicitamente previste in progetto: organizzazione del “compleanno” della Frazione, il 19 gennaio; organizzazione e partecipazione alla festa dell’Epifania (a Zuppa di Sasso); organizzazione dell’inaugurazione del Centro frazionale (13 maggio) e della Bottega del Tempo (29 luglio), con redazione di schede esplicative dei principali prodotti; animazione estiva presso la sala sociale.

Promozione didattica e turistica
Ha per oggetto, dal 1° novembre 2006 al 30 giugno 2007, la promozione presso le scuole, le associazioni del tempo libero e le agenzie di viaggio, degli elementi di pregio dell’abitato (architettura rurale, Casa Bruseschi, Mostra dell’Orologeria pesarina, Paese degli Orologi e Archivio della comunità di villaggio di Pesariis). Partners sono l’Istituto comprensivo di Comegliàns e l’Officina Machin Alvio di Prato Carnico. Sono state assunte 2 persone part-time ed è previsto l’impegno di 4 volontari. Si è provveduto all’acquisto di stampante laser a colori, mini-pc, software, un amplificatore portatile, 2 radio-cuffie trasmittenti e 30 riceventi (a 3 frequenze, anche per traduzioni simultanee). Entro fine aprile, sarà realizzato anche un laboratorio ludico-didattico per gli alunni delle scuole elementari e medie, presso la Casa Pesarina. Le attività programmate riguarderanno: predisposizione di materiale informativo ed illustrativo, anche multimediale, sui temi culturali proposti e destinati alla didattica e all’informazione turistica; impostazione di una visita-tipo per target scolastico e di una per target turistico, nonché la gestione sperimentale del servizio di accompagnamento nell’abitato; organizzazione e gestione di attività informative per i turisti e ludico-didattiche per gli alunni, presso la sala multimediale e presso il laboratorio della Casa Pesarina. Tutte le scuole elementari e medie della provincia sono state invitate a Pesariis (ed entro fine marzo lo saranno anche associazioni del tempo libero e agenzie di viaggio), «alla scoperta delle macchine del tempo e del tempo prima delle macchine».

Progetto “AssociaGiovani 2”
Obiettivo è il rafforzamento dell’identità locale nonché la ricostruzione di una memoria della collettività, mediante la valorizzazione degli elementi del proprio territorio (fauna, flora e geomorfologia) e la riscoperta della cultura dell’immaginario e della memoria civile e politica (1.4.2007-30.9.2007). Saranno assunti 2 animatori socio-culturali part-time, che opereranno con 2 giovani volontari. è prevista la sistemazione di 2 sentieri con 2 aree di sosta.

Valtempo Orologi srl
Su finanziamento di Area Science Park di Trieste, la Scuola Italiana Design del Parco Scientifico e Tecnologico di Padova ha disegnato nuove linee della storica produzione artigianale pesarina, riprendendo i valori tecnologici del passato, per rileggere l’orologio da parete in chiave moderna. Il gruppo creativo ha sviluppato diverse proposte tra le quali è stata selezionata una prima collezione di 7 prototipi. Si confida che a breve inizino la produzione e la commercializzazione dei primi 4 modelli.

Centrale idroelettrica collettiva
Dopo l’approvazione del progetto preliminare e la presentazione della domanda di concessione regionale di derivazione d’acqua ad uso idroelettrico dal torrente Pesarina, si è provveduto all’affidamento degli incarichi per la progettazione definitiva e per la richiesta della Valutazione d’impatto ambientale.