Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Novembar dal 2002
 

MALGA CJADINAS Č RECUPERATA

[Giorgio Mazzilis - pressident dal “Consorzi privât” di Tualias e di Naiaręt]


Domenica 25 agosto, gli abitanti di Tualis e Noiaretto hanno risposto positivamente all’invito dell’Amministrazione del “Privato Consorzio” di festeggiare insieme il completamento dei lavori di ristrutturazione e trasformazione in agriturismo della malga Cjadinas (ubicata a 1900 metri s. l. m.), e si sono recati numerosi in quota. Alla presenza del sindaco di Comegliāns, Flavio De Antoni, e del presidente del Consiglio provinciale, Fabio D’Andrea, il presidente del Consorzio di Tualis e Noiaretto, Giorgio Mazzilis, ha aperto i festeggiamenti illustrando l’iniziativa che ha portato al recupero della malga, la quale dopo anni di abbandono si trovava in condizioni disastrose. I lavori di riammodernamento e per la trasformazione in agriturismo sono durati 2 stagioni, in quanto a questa altitudine č possibile lavorare solamente durante l’estate.
L’intervento si č reso possibile grazie a fondi propri del Consorzio di Tualis e Noiaretto, oltre che a fondi comunitari e con l’aiuto finanziario della Provincia, per quanto concerne l’acquisto dell’arredo. Dopo i saluti delle autoritā, la manifestazione č proseguita con la benedizione della struttura da parte del giovane prete originario di Mieli, don Loris Della Pietra, e con il pranzo offerto a tutti i presenti che hanno festeggiato fino a sera. La nuova struttura agrituristica, recuperata nel rispetto dell’ambiente e delle caratteristiche tipologiche esistenti, rappresenta per la collettivitā di Tualis e Noiaretto un traguardo importante, in quanto oltre che consolidare l’attaccamento dei paesani alla propria storia e cultura, avrā senz’altro un ritorno economico, in quanto tale attivitā andrā ad integrare l’attivitā d’alpeggio che viene esercitata nella vicina malga Crostis. Il sito risulta particolarmente privilegiato in quanto raggiungibile facilmente grazie alla strada asfaltata denominata “Panoramica delle Vette”, che parte da Tualis e, attraverso un anello di circa 30 km., sale fino alla quota di 1900 m. per arrivare in localitā Valsecca e, infine, scendere in sella Val Calda, nei pressi di Ravascletto.
Il nuovo agriturismo, che entrerā a pieno regime nell’annata 2003, č unico nel suo genere in tutta la zona e risulta collocato sul versante sud del monte Crostis, in una posizione incantevole dalla quale si ammira l’intera Val Degano, da Sappada fino a Tolmezzo. č inoltre crocevia di sentieri che si dipartono per raggiungere il Rifugio Marinelli, il monte Cogliāns, i laghetti di Taront e la cresta del monte Crostis, con le trincee della Grande guerra.