Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Març dal 2006
 
I primi frutti dello specifico finanziamento regionale
AL VIA IL PROGETTO DI ASSISTENZA GESTIONALE

A seguito di una delibera della Giunta regionale dell’ottobre scorso, la rete auto-organizzata del Coordinamento regionale delle proprietà collettive e delle comunioni familiari del Friuli e del Carso triestino disporrà delle risorse necessarie per l’assistenza tecnica ai propri associati.

Considerato il crescente interesse per i patrimoni civici, la cui gestione non ha finalità puramente conservative ma costituisce un fattore di sviluppo sostenibile, saranno finanziate quelle funzioni tecniche e programmatorie che non sono alla portata delle singole realtà. Sono previste attività di assistenza alla gestione ordinaria, di modernizzazione dei diritti civici, di ricostituzione dei patrimoni collettivi e dei comitati d’amministrazione separata, di programmazione dello sviluppo locale e di coordinamento delle relazioni istituzionali con Regione e Province. Tali interventi si concretizzeranno mediante assistenza personalizzata alle singole realtà civiche ed anche tramite la creazione del sito internet terrecollettivefvg.org, suddiviso in un’area a libero accesso e consultazione ed un’altra riservata alle organizzazioni associate. In breve, si potrà disporre dei riferimenti legislativi e giuridici, dei documenti storici e delle informazioni su tutte le proprietà collettive regionali e sulle migliori pratiche di gestione. Nell’area riservata, le organizzazioni civiche ritroveranno tutti i modelli operativi necessari alla gestione ordinaria e straordinaria delle proprietà collettive (deliberazioni, tesoreria, acquisti, incarichi e appalti, documenti di programmazione e bandi regionali, ecc).
Il Coordinamento regionale ha designato Delio Strazzaboschi dell’Amministrazione di Pesariis quale responsabile del progetto, in quanto uno dei massimi esperti della materia e certamente fra i più innovativi nella modernizzazione efficiente di tali istituti. A Pesariis, infatti, ha ampiamente dimostrato che la proprietà collettiva è in grado di creare nuovi posti di lavoro anche nella montagna maginale. Con attività agro-forestali, iniziative commerciali, progetti culturali e di sviluppo locale, la Proprietà collettiva della Val Pesarina oggi dà lavoro a 10 persone.