Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Març dal 2006
 
I delegati delle 2500 comunità, titolari di proprietà collettive in Italia, in Senato

La Consulta ha eletto i suoi rappresentanti
IL DIRETTIVO AL LAVORO
All’assemblea del 7 marzo

[D. G.]
La Consulta della Proprietà collettiva è stata costituita per «conservare, sviluppare ed approfondire le peculiarità storiche, culturali, istituzionali, giuridiche ed economiche delle proprietà collettive, dei domini civici, degli usi civici e delle risorse naturali di collettivo godimento, nell’ottica della propria vocazione europea attraverso ricerche, iniziative e manifestazioni idonee ad una maggiore conoscenza dell’argomento ed alla difesa e valorizzazione dei domini e dei diritti collettivi. Essa si propone altresì la predisposizione e presentazione al finanziamento di progetti di utilità generale e di tipo dimostrativo-esemplare a livello nazionale. L’Associazione può partecipare inoltre ai tavoli di concertazione e programmazione territoriale, a livello nazionale ed europeo» (dall’articolo 2 dello statuto).

Il Comitato direttivo, eletto il 7 marzo, risulta così composto: Carlo Grgic (Friuli-V. G.), presidente; Marcello Marian (Lazio), vicepresidente vicario; Stefano Barbacetto (Sud Tirolo), segretario. Vicepresidenti: Stefano Lorenzi (Veneto), Alberto Chini (Trentino), Bruno Ferrarotti (Piemonte), Michele Filippini (Emilia-Romagna), Giotto Minucci (Toscana), Vincenzo Fatica (Marche), Mauro Bianchi (Umbria), Corrado Belissari (Abruzzo).
Il Collegio dei sindaci, presieduto da Pietro Nervi (Trentino), sarà composto da 4 componenti: Domenico Petrucci (Lazio), Carlantonio Zanzucchi (Emilia-Romagna), Giovanni Battista (Sardegna) e Antonio Perrotti (Abruzzo).
La Consulta nazionale della Proprietà collettiva avrà sede a Trento, presso il Centro studi e documentazione sui Demani civici e le Proprietà collettive dell’Università, in via Prati 2 (tel. e fax 040 226161 - consultanazpropcollettiva@yahoo.it - http://www.jus.unitn.it/usi_civici/consulta/home.html).