Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Fevrâr dal 2006
 

Il mercato immobiliare s’accorge della proprietà collettiva
MARANO: RESIDENZA E USI CIVICI

Nello speciale dedicato a Marano dall’inserto “MessaggeroVeneto La Casa” di mercoledì 22 febbraio, il quotidiano stampato a Udine accenna anche al tema della proprietà collettiva.

L’articolo “Obbligo di residenza per avere gli usi civici”, scritto da Francesca Artico, afferma testualmente: «Per i maranesi abitare a Marano non è solo un fatto culturale e di legame con il paese, l’unico della Provincia di Udine di parlata veneta, ma anche una questione economico-lavorativa. Infatti in virtù dell’essere nati e residenti a Marano, grazie agli usi civici, i maranesi fin dalla nascita acquisiscono il diritto di pesca e caccia e godimento della Laguna di Grado e Marano: sostanzialmente l’attività economica più importante del paese, cioè la pesca, può essere esercitata solo dagli abitanti della cittadina lagunare. Di qui l’obbligo a mantenere la residenza a Marano e quindi a viverci. I maranesi sono legatissimi alla loro comunità e alla loro autonomia linguistico-culturale. Questo fa di loro gente unica, amatissima dai paesi limitrofi e anche dai turisti che qui comprano casa».