Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Setembar dal 2020
 

Le Comunanze agrarie dell’Umbria a convegno, il 18 e 19 settembre
SOGGETTI PRIMARI PER LA RINASCITA
Si svolgono a Campi di Norcia “Giornate Umbre degli Assetti fondiari collettivi”

[M. Z.]
“Domini collettivi. Soggetti primari per la rinascita del territorio”: è il tema prescelto per la decima edizione delle “Giornate Umbre degli Assetti fondiari collettivi”, che si celebra a Campi di Norcia, nei giorni 18 e 19 settembre.
L’appuntamento annuale è organizzato quest’anno dalla Comunanza Agraria di Campi e dal Consorzio Comunanze Agrarie di Norcia.
La locandina della manifestazione è a disposizione nel sito del Centro studi e documentazione sui Demani civici e le Proprietà collettive di Trento, all’indirizzo www.usicivici.unitn.it/download/newsletter/20200909_2207X^EdizioneGiornateUmbre.pdf.


Le “Giornate Umbre degli Assetti fondiari collettivi” si apriranno venerdì 18 settembre con una tavola rotonda su “I Domini collettivi tra ambiente e tradizioni popolari”, che prenderà il via alle ore 17, presso il Centro sociale della Pro loco, a Campi, in Comune di Norcia.
Dopo la presentazione di Sandro Ciani del Coordinamento Associazioni Agrarie Umbre e i saluti di Antonio Duca, presidente della Comunanza agraria di Campi, e di Andrea Spaterna, presidente del Parco nazionale dei Monti Sibillini, interverranno Luciano Giacchè, già docente di Antropologia dell’Alimentazione e direttore del Centro per la documentazione e la ricerca antropologica in Valnerina e nella dorsale appenninica umbra; Antonio Brunori, segretario generale di “Pefc” Italia; Andrea Sisti, presidente dell’Ordine mondiale degli Agronomi; Antonio Consoli, dottore forestale libero professionista; e Oliviero Olivieri, docente di Nutrizione e alimentazione animale presso l’Università di Perugia.
Le conclusioni saranno proposte dal professore dell’Università dell’Aquila, Fabrizio Marinelli del Centro studi sulle Proprietà collettive “G. Cervati”.
Il convegno potrà essere seguito anche in videoconferenza mediante il link: https://meet.google.com/vgm-mqfe-cck.
La seconda giornata dell’assise umbra sarà dedicata al tema “Domini collettivi. Soggetti primari per la rinascita del territorio”. I lavori si apriranno alle ore 9 di sabato 19 settembre, presentati da Sandro Ciani. Oltre che da Antonio Duca, il saluto delle Comunanze locali sarà portato anche da Roberto Pasqua, presidente del Consorzio delle Comunanze di Norcia.
Coordinati dall’economista Pietro Nervi, presidente del Centro studi e documentazione sui Demani civici e le Proprietà collettive di Trento, interverranno: Antonio Boggia, professore di Economia ed Estimo ambientale dell’Università di Perugia; Francesco Nuvoli, coordinatore del Centro studi della Sardegna sulle Terre civiche; e Carlo Alberto Graziani, già docente di Diritto civile e di Istituzioni del Diritto privato presso le Università di Macerata e Siena.
Il dibattito sarà preceduto dagli interventi programmati del Commissario agli Usi civici per Toscana, Umbria e Lazio, Pietro Catalani; dal segretario generale della Fondazione Symbola, Fabio Renzi; dal presidente del Gal Valle Umbra e Sibillini, Pietro Bellini; e dall’agronomo Ugo Giannantoni.
Tirerà le conclusioni del confronto il professor Giorgio Pagliari, docente di Diritto amministrativo dell’Università di Parma e primo firmatario della Legge statale 168/2017 “Norme in materia di domini collettivi”.
Nel pomeriggio del 19 settembre, è prevista anche una visita sul territorio, previa prenotazione di almeno 10 persone. A tal fine, è attiva la segreteria organizzativa curata dal Coordinamento Associazioni agrarie Umbria (334 5001650).