Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Març dal 2020
 
I Beni di San Marco di Mereto di Tomba (Ud)

I Beni di Muzzana (Ud)
I terreni agricoli delle Comunità non pagheranno la nuova imposta “Imu/Tasi”
DOMINI COLLETTIVI: SANCITA L’ESENZIONE
Lo stabilisce la Legge di Bilancio 160/2019, al comma 758, lettera C

[L. N.]
I terreni agricoli dei Domini collettivi sono esenti dalla nuova imposta frutto dell’unificazione di “Imu” e “Tasi”.

Lo ha stabilito la Legge 27 dicembre 2019, n. 160 “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2020 e bilancio pluriennale per il triennio 2020-2022” (www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2020/01/17/20A00227/sg).
La norma appare alla Lettera C del Comma 758 dell’Articolo 1, che stabilisce: «Sono esenti dall’imposta i terreni agricoli… a immutabile destinazione agro-silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile» (riecheggiando parzialmente la terminologia fatta propria dalla Legge fondamentale 168/2017 “Norme in materia di domini collettivi).
Nella propria “Nota di lettura sulle norme di interesse degli Enti locali”, “Anci” e “iFel - Fondazione Anci” così commentano il Comma 758 della Legge di Bilancio 2020: «indica le diverse fattispecie di esenzione dal tributo dei terreni agricoli, individuando quelli posseduti e condotti dai coltivatori diretti e dagli imprenditori agricoli professionali, quelli ubicati nei Comuni delle isole minori, quelli a immutabile destinazione agro silvo-pastorale a proprietà collettiva indivisibile e inusucapibile e, infine, quelli ricadenti in aree montane o di collina che restano individuati dalla circolare n. 9 del 14 giugno 1993» (www.anci.it/wp-content/uploads/Legge-di-bilancio-2020_Nota-di-lettura-Anci.pdf).