Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Otubar dal 2019
 

Convegno a Nuoro sul ruolo delle Terre civiche nello sviluppo rurale
“PAC” E DOMINI COLLETTIVI
L’11 ottobre, a cura del “Centro studi della Sardegna sulle Terre civiche”

Quale ruolo possono rivestire le Terre civiche nello sviluppo rurale e nella programmazione della Politica agricola comunitaria? È la questione cui tenterà di rispondere il convegno organizzato dal “Centro studi della Sardegna sulle Terre civiche”, in programma venerdì 11 ottobre, a Nùoro.
L’assise, intitolata “Lo sviluppo rurale nella programmazione della nuova PAC 2020-2021: Il ruolo delle Terre civiche”, si svolgerà dalle 8.30 alle 19, presso la Camera di commercio della città sarda (in via Papandrea 8).


Per affrontare il tema “Lo sviluppo rurale nella programmazione della nuova PAC 2020-2021: Il ruolo delle Terre civiche”, il “Centro studi della Sardegna sulle Terre civiche” ha invitato a Nùoro esperti di varie Università italiane.
Nella mattinata di venerdì 11 ottobre, nel corso della sessione sugli “Aspetti tecnici e socio-economici”, presieduta dal coordinatore del “Centro studi” sardo, Francesco Nuvoli, saranno proposti gli interventi di Gianni Battacone, Giuseppe Brundu e Luigi Ledda dell’Università di Sassari (“I beni naturali: strumenti per razionalizzarne l’uso”); di Pietro Nervi dell’Università di Trento (“Significato della conservazione al meglio del bene naturale in un sistema economia-ambiente in continua evoluzione”); di Adriano Ciani dell’Università di Perugia, Francesco Nuvoli dell’Università di Sassari e Franco Buffa dell’Università di Cagliari (“L’analisi delle funzioni economico-sociali-ambientali e opzioni di governance innovative per gli assetti fondiari collettivi”); e di Alberto Merler dell’Università di Sassari (“Buon uso delle terre civiche per il riequilibrio del territorio”). Infine, è previsto un contributo su “Terre civiche e Piano di sviluppo rurale”, a cura di Argea e Ordine Dottori Agronomi e Dottori Forestali di Nuoro.
La seconda sessione del convegno, dedicata agli “Aspetti giuridici” (con inizio alle 14.45), sarà coordinata dal presidente emerito della Corte costituzionale, Paolo Grossi.
Le relazioni affronteranno i seguenti temi: “Le Terre civiche tra conservazione e sviluppo” (a cura di Carlo Alberto Graziani dell’Università di Siena); “Previsioni circa possibili interventi a favore delle Terre civiche nella programmazione della nuova PAC” (Paolo Fois dell’Università di Sassari); e “Le problematiche giuridiche riguardanti la gestione e la valorizzazione delle Terre civiche in Sardegna: primi risultati di una ricerca in corso” (Andrea Deffenu dell’Università di Cagliari).
La newsletter del Centro studi e documentazione sui Demani civici e le Proprietà collettive, all’indirizzo www.usicivici.unitn.it/download/newsletter/20191002_1429IlRuoloDelleTerreCiviche2019.pdf, mette a disposizione il dépliant del convegno.