Jentrade / Articui / La Vicìnia
Jentrade/Gnovis
  Leams/Links
"La Vicìnia"
Otubar dal 2018
 

Le opportunità offerte dalla nuova legge statale 168/2017
AREE INTERNE E DOMINI COLLETTIVI
Seminario di studio, a Nuoro, giovedì 4 ottobre

[M. Z.]
“Le opportunità per le Aree interne offerte dalla nuova legge n. 168/2017 sui Dominii collettivi”: su questo tema, giovedì 4 ottobre, si svolgerà il seminario di studio, organizzato a Nuoro dal Centro studi Terre civiche dell’Università di Sassari, dall’Ordine dei Dottori Agronomi e Forestali della Provincia di Nuoro e dalla Federazione regionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali della Sardegna, in collaborazione con il Dipartimento di Agraria dell’Università di Sassari, il Consorzio Universitario Sardegna Centrale, l’Amministrazione Comunale e la Camera di Commercio di Nuoro, la Fondazione e il Banco di Sardegna.
I lavori si svolgeranno presso la Camera di Commercio di Nuoro, in via Deffenu.


La prima sessione del seminario su “Le opportunità per le Aree interne offerte dalla nuova legge n. 168/2017 sui Dominii collettivi”, in programma alle 8.45, affronterà gli aspetti socio-economici. Presiederà e concluderà i lavori il rettore dell’Università di Macerata, Francesco Adornato.
Interverranno con proprie relazioni Fabrizio Barca, già Ministro per la coesione territoriale (“Il metodo Aree interne, per un nuovo sviluppo”); Adriano Ciani dell’Università di Perugia (“Le Aree interne: servizi ecosistemici e sviluppo sostenibile”); e Pietro Nervi dell’Università di Trento (“Gestione patrimoniale dei Domini collettivi”).
Portavoce di “Argea”, “Ordine dottori Agronomi e dottori Forestali” e “Centro Studi della Sardegna sulle Terre civiche” contribuiranno al confronto, dibattendo il tema: “Le Terre civiche: i procedimenti di gestione e gli strumenti di politica agraria”.
Seguiranno gli interventi programmati del presidente mondiale Ordine dottori Agronomi e dottori Forestali, Andrea Sisti; del presidente di “Anci” Sardegna, Emiliano Deiana; del presidente della Commissione attività produttive del Consiglio regionale Sardegna, Luigi Lotto; e dell’assessore regionale Agricoltura e Riforma agropastorale, Pierluigi Caria.
Alle 14.45 prenderà il via la seconda sessione dedicata agli aspetti giuridici, sotto la presidenza del professor Paolo Grossi, presidente emerito della Corte Costituzionale.
Le relazioni affronteranno i temi: “Autonomia speciale e Usi civici” (Gianmario Demuro, Università di Cagliari); “La funzione di protezione ambientale nei Domini collettivi” (Maria Cristina Ornano, giudice del Tribunale di Cagliari); “Considerazioni sociologico-giuridiche sui Domini collettivi” (Michelina Masia, Università di Cagliari); “La Proprietà collettiva tra sviluppo territoriale e coesione sociale” (Francesco Adornato, Università di Macerata); e “Le Proprietà collettive come soggetti gestori e come Demanio civico: profili organizzativi e disciplinari nella l. 168/2017” (Giorgio Pagliari, Università di Parma). Infine, interverrà l’assessore regionale sardo Enti locali, Finanze e Urbanistica, Cristiano Erriu.
Per informazioni: www.agrfor.ss.it.